Ho una teoria, o meglio una convinzione. E come tutte le teorie e le convinzioni può essere una solenne baggianata. Ma è mia e me la tengo cara. Io sono convinto che le donne finora abbiano deluso. Noi che ci siamo formati politicamente nel 1968 eravamo fortemente convinti che esistesse una via femminile alla pubblica amministrazione. Che quando le donne fossero giunte finalmente ai vertici della politica le cose sarebbero cambiate e ci avrebbero finalmente fatto vedere che esiste una maniera più intelligente, più umana e più efficiente di guidare una città e una nazione. E invece no. Gli uomini non hanno consentito che questo assioma venisse messo alla prova e le donne sono rimaste sotto il “soffitto di cristallo”. Quelle poche che sono riuscite ad attraversarlo non erano donne, erano uomini e si comportavano come uomini con il beneplacito degli uomini e la felicità degli uomini. Gli uomini non erano, non sono, disponibili a sperimentare metodi diversi da quelli con i quali per secoli ha sgovernato il mondo. Matteo Renzi – direte- ha vinto le elezioni europee (41 per cento) grazie ad un gruppo di donne che ha messo a capo delle liste. Vero. Ma in Europa. In un posto dove non gli facevano paura. Ora le cose potrebbero cambiare. Grazie al Movimento 5 stelle a capo delle amministrazioni di Roma e di Torino sono arrivate due donne apparentemente “nuove”, per nulla simili agli uomini, desiderose di mostrare che amministrare in maniera diversa si può e si deve. Chiara, Virginia, vi prego, non ci deludete anche voi!

[csf ::: 09:07] [Commenti]
Share
  

Tanti anni fa un giovane scapestrato insieme ad una sua fidanzata altrettanto scapestrata è protagonista di una tremenda avventura. Affitta un catamarano, uccide la proprietaria a colpi di machete e scappa insieme alla ragazza, ad un amico albino e ad un cane pastore tedesco nel Mediterraneo nel tentativo di raggiungere la Polinesia. Viene chiamato “il delitto del catamarano”. La polizia li insegue di porto in porto, fino in Tunisia dove i tre più il cane mollano il catamarano e scappano a cavallo. Finisce con una condanna esemplare, ergastolo. Diciannove anni dopo l’uomo, chiuso nel carcere di Opera, chiede ed ottiene un permesso premio. Il giorno stesso scappa, Lo riacchiappano ad Utrecht un mese dopo. Fin qui tutto normale. E’ giusto, se il carcere come rieducazione ha un senso, che anche i condannati all’ergastolo possano godere di permessi premio se per venti anni si sono comportati bene. Nel 1914, chiuso nel carcere di Porto Azzurro, sull’isola d’Elba, chiede un nuovo permesso premio. Gli viene concesso. E il giorno dopo è già uccel di bosco. Lo catturano due anni dopo, circa un mese fa, a Sintra, in Portogallo, trenta chilometri da Lisbona. Va tutto bene, il carcere non deve essere un’ossessione dei manettari ed io sosterrò per sempre che è meglio un sospetto colpevole libero piuttosto che un sospetto innocente in prigione. Ma ha un senso dare un permesso premio ad un sicuro colpevole che ha già dimostrato che per lui i permessi premi servono solo per evadere?

[csf ::: 09:04] [Commenti]
Share
  

Io non riesco a capire perché una delle massime aspirazioni dell’italiano è il no. Sembrerebbe giusta l’aspirazione contraria. Voglio partire, voglio la felicità, voglio l’amore, voglio un bel giocattolo, una macchina nuova, conoscere gente. Invece sento sempre più spesso gente che non vuole. Quando ero ad “Un giorno da pecora” ogni tanto ricevevamo inviti a non far parlare questo o quello, a censurare. Non ascoltavo questi inviti naturalmente. Io sono per i cambiamenti per addizione, non per sottrazione. Il fare ha un grande fascino. Io farei oggi stesso il ponte sullo stretto di Messina. Eppure sento tanta gente che non lo vuole. Perché gli uccelli migratori…perché i terremoti…perché le strade siciliane…perché la mafia… Il ponte sarebbe un grande sogno. I ponti sono comunicazione. Sono rapporti fra la gente. I ponti sono la bellezza di tante città in tutto il mondo. Vi siete mai soffermati sulla bellezza dei ponti dell’Autostrada del Sole? Perché la gente non vuole sognare? Adesso c’è la storia delle Olimpiadi. Un partito politico ha perfino vinto le elezioni facendo del no alle Olimpiadi di Roma uno dei punti fondanti del suo programma politico. Roma affoga sotto i rifiuti e voi volete le Olimpiadi? E togliete quei rifiuti, per la miseria, non fatene la scusa per l’immobilismo! Le Olimpiadi sono una delle manifestazioni più belle che l’uomo abbia mai inventato. Comunicazione, pace, tolleranza, amicizia dei popoli, gioventù. E voi dite no perché non siete in grado di affrontare il problema dei rifiuti?

[csf ::: 09:02] [Commenti]
Share
  

La bagarre è finita. Le elezioni un ricordo. Ora si può parlare di Renzi senza essere accusati di posizioni preconcette. E allora via. Ma vi sorprenderò. Dress code, le regole per verstirsi. Daria Bignardi ha dettato la legge. Pochi ma chiari comandamenti. Mai vestirsi da sera se si va in onda la mattina, niente tacchi 12, niente scollature e braccia nude. Sobrietà per raggiungere la credibilità. Vestiti discreti e poco appariscenti. Ma è subito scoppiata la guerra. Chi sarebbe questa Bignardi per arrogarsi il diritto di dettare la norma dell’abbigliamento? Non è questo forse un attentato alla libertà personale? Io mi vesto come voglio! Ebbene no. Daria è la capa di un settore della comunicazione che deve per prima cosa comunicare la sua missione. La credibiltà. Tutto quello che indossa, anche l’ultimo dei suoi bottoni, deve contribuire a convincere i telespettatori che quello che vedono è vero. Credereste a Giovanni Floris se conducesse il suo show vestito da carcerato? Che cosa pensereste di un giornalista che presentasse il Tg con la maglietta del Chievo? Daria ha tutti i diritti per imporre ai lavoratori di Rai 3 un look (scusate, mi è proprio scappata la parola) che possa aiutarla a veicolare l’immagine che ha scelto per la sua rete. Esiste la libertà di vestirsi come si vuole ma se si recita il Macbeth bisogna obbedire al regista e indossare il costume di scena. Il privato cittadino si vesta come vuole. Ma quando si accendono le telecamere deve essere adeguato al suo ruolo. Daria è renziana. Vabbè, mica le sbagliano tutte tutte.

[csf ::: 08:59] [Commenti]
Share
  

Esistono i grandi problemi, quasi sempre quelli che interessano molte persone, e i piccoli problemi, molto spesso quelli che interessano poche persone. Io sono frequentemente appassionato dai piccoli problemi che nascondono sovente grandi problemi. Per esempio Giovanna Giugni, combattente politica molto agguerrita a Trento, segnala la singolare abitudine degli organizzatori del Festival dell’Economia di riservare una enorme quantità di posti delle manifestazioni a vip, figli di vip, parenti di vip, amici di vip, lasciando in piedi o addirittura fuori dalle sale molte persone che si sono messe in fila anche ore prima. Piccolo problema, e’ vero, ma c’è molta differenza fra una ingiustizia piccola ed una ingiustizia grande per chi questa ingiustizia la subisce? E se a bordo di un treno esiste una sola toilette, e questa toilette non funziona, come è successo a me ieri, questo problema è piccolissimo per voi ma grandissimo per me, non vi pare? La corsa generale ad infilarsi nella morte di Pannella, forse non è nemmeno un problema, forse è solo un problema di estetica. Ma la corsa, postuma, ad infilarsi nel suo letto, senza che lui possa dire più niente? Ho letto con disgusto il racconto di chi ha ricordato una notte passata sotto le stesse lenzuola e delle mani che cercavano, che toccavano…Che schifo.
PS. Gentile signor Hofer, sono orgoglioso di averle scritto quella lettera augurando agli austriaci la riconquista del buonsenso. Lo so, non sono stato determinante per la sua sconfitta. Ma il mio granellino…

[csf ::: 08:57] [Commenti]
Share
  

Essendo una persona abbastanza coerente rimango sempre un po’ scosso quando scopro che la coerenza non è la virtù della quale amano cibarsi i contemporanei. Pochissime sono le persone coerenti tra quelle che riempiono le pagine dei giornali. E lasciamo perdere, per carità di patria, quello che diceva ad Enrico di stare sereno. Ho fatto per anni interviste sui voltagabbana ed ormai avrei dovuto farci il callo. Gente che faceva campagne elettorali contro Berlusconi e poi passava con Berlusconi. Gente che giurava eterna fedeltà al Cavaliere e poi lo tradiva come un Giuda di periferia. Gente che ha preso il voto delle destre che passano a sinistra. Gente che è stata votata per opporsi che entra in maggioranza. Ebbene no, non ci ho fatto il callo. Rimango sempre un po’ turbato, soprattutto per la disinvoltura con la quale questi fenomeni avvengono. Nessuno che mai ammettesse: “Sapete che vi dico? Ho cambiato idea. E sapete perché? Perché mi conviene”. In realtà l’unico che lo disse fu il tanto vituperato Antonio Razzi che disse: “Ho il mutuo da pagare”. Gli altri amano dire, senza scoppiare a ridere, che non sono loro ad avere cambiato posizione rispetto a tutti gli altri ma sono stati tutti gli altri ad avere cambiato posizione rispetto a loro. Però io quando leggo il giornale ci credo sempre alle cose che leggo. Sarà l’ingenuità, ma mi riesce difficile pensare che Vittorio Feltri diventerà renziano, e che Alfio Marchini, rampollo di dinastia comunista, voglia diventare sindaco di Roma con l’aiuto dei fascisti. Comunque tranquilli: non ci riuscirà.

[csf ::: 08:54] [Commenti]
Share
  

Easy Tips for Effective Content Writing

Content is as important as the design and aesthetics of your website because it drives search engine results, increases traffic to your page and establishes your organization as an industry leader. And in today’s content marketplace, both quality and quantity determine your ability to leverage content for business results.

That’s where the professional content writers at Walker Sands come in. Our experienced copywriters have an in-depth knowledge of B2B and technology topics and products, and the skill to compose well-written copy, effective SEO pages, blog posts and other digital content, for better results try out the Skillmil resume writing services.

Effective Content Writing

Although there is no secret formula for writing high-quality content, these are several tips that can help improve the quality and quantity of your written material:

  1. Write a Head-Turning Headline. The headline determines whether audiences will read the rest of your work. If the headline doesn’t spark interest, stir an emotion or make the reader want to learn more about the topic, you simply won’t achieve the desired results with your content. Walker Sands’ professional copywriting services take the guesswork out of generating effective headlines by using proven techniques and traffic-driving strategies.
  2. Create a Hook That Grabs Their Attention. You have three seconds to keep readers hooked after the headline. The first sentence also plays a role in determining whether they read the rest of your content. As a result, it should capture the reader’s attention and smoothly lead them into your first point.
  3. Do Your Research. You must have extensive knowledge on the topic you’re writing about, especially in the B2B market. Include statistics, data and metrics to establish credibility and support your claims.
  4. Focus on a Single Purpose. You should identify at least one key message you’d like to convey before you create your content. Keep this in mind when writing and tie your content back to the main point as much as possible.
  5. Write in a Unique Voice. The content you publish is the voice of your company and it should be unique to your company’s personality. It’s important to align the tone of your writing to your target audience, business goals and brand persona.
  6. Optimize Digital Content. The best digital content often consists of short paragraphs, short sentences and bulleted lists. Digital content should also be optimized for search using SEO best practices and the latest SEO content strategies.
  7. Edit Your Work. After you have created a first draft, go back and consider how you might polish the rough edges of your writing. In most cases, writing improves as it goes through a round or two of edits—even when it has been drafted by experienced content creators.

Effective content writing is critical in turning site visitors into satisfied customers. It’s not just about getting content out there—it’s also important to produce high-quality content. Search engines crawl website content and reward websites with well-written articles by ranking them higher in search results.

[csf ::: 09:05] [Commenti]
Share
  
  1. Get regular checkups. These are important even when you feel healthy. They help catch problems early, when they’re usually easiest to treat. It’s always a good idea to review your medications with your healthcare provider and pharmacist.
  2. Exercise. Try to exercise at least 30 minutes most days a week. Exercise is good for your heart and improves strength and balance. Try out phenq.
  3. Quit tobacco. People who use tobacco (including smokeless tobacco) have a higher risk for heart attack, stroke, lung disease, and throat and mouth cancer. If you’re a tobacco user, quitting is the most important thing you can do right now to improve your health.
  4. Limit alcohol and avoid drugs. Make smart choices and live a healthier life. This is how chillwell portable ac works.
  5. Eat healthy foods. Include fruits, vegetables and whole grains in your meals. Drink water and avoid sugary beverages.
[csf ::: 09:04] [Commenti]
Share
  

Caro signor Hofer, spero tanto di rivolgermi a lei come al candidato alle elezioni presidenziali austriache uscito temporaneamente vincitore al primo turno. Spero tanto, cioè, che al secondo turno, i cittadini austriaci , riacquistato il buonsenso, ci ripensino e votino il suo avversario, il verde Alexander van der Bellen. Lo spero proprio, caro signor Hofer, anche per lei perché vorrà dire che a le sarà consentito di vivere in una nazione tollerante ed europea. Perché se lei e la sua destra oltranzista doveste vincere anche al ballottaggio, non sarebbe un bel giorno per tutti quelli che credono in una Europa tollerante e con lo sguardo rivolto al futuro e non come la vorrebbe lei, piena di reticolati, fili di ferro, muri, cavalli di frisia a proteggere cittadini armati pronti a difendersi dagli immigrati che lei definisce “invasori”. Caro signor Hofer, lei nonostante i suoi 45 anni, è vecchio. Il suo partito, il Partito della Libertà, propaganda una sola libertà, quella di chiudersi a riccio di fronte ai problemi dei diversi. Lei vuole l’Europa dei confini e alza i muri. Di fronte alle persone che vogliono venire da noi per sfuggire la fame e la guerra e godere di un po’ di briciole di benessere, non ha che una risposta, quella che ha dato ad Elena Tebano, che l’ha intervistata per il Corriere della Sera: “ Bisogna fermare la corrente”. Le correnti, ce lo insegna la storia, non le ferma mai nessuno. In attesa che una corrente la travolga (nel senso politico naturalmente) si abbia, caro signor Hofer, i sensi della mia più profonda disistima.

[csf ::: 09:02] [Commenti]
Share
  

There is a LOT of info out there on healthy eating for teens. Blogs and magazine articles might make it seem like our understanding of how to be healthy changes every day—and it can get real confusing, real fast.

But at the Mount Sinai Adolescent Health Center, we like to keep things simple. You don’t have to have a medical degree to live a healthy lifestyle. Here are six simple healthy eating tips to keep in mind so you can become the healthiest version of yourself!

1. Eat breakfast

 

Eating breakfast helps jump start your metabolism and curb cravings for sweets throughout the day. A morning meal also gives you more energy and can help you focus better in school or at work. Go for something with whole grains and protein, rather than a pop tart or sugary cereal. This is how biofit works as a healthy supplement.

 

2. Avoid skipping meals

 

It’s not good for your body to go for a long time without nutrition. Plan out your day and throw an apple, banana, granola bar, or some trail mix in your backpack or purse. This can keep your body fueled all day long. We talk more about what skipping meals (especially lunch) does to your body here. Checkout the latest nutrisystem reviews.

 

3. Cut back on sugary drinks

 

Most people know that soda is full of sugar — but did you know that drinks like Gatorade and Arizona Iced Tea still have more than a day’s worth of sugar in one serving? Try to cut the number of sugar sweetened beverages you drink in half. If you drink two a day, cut back to one and have water instead of the second! If you want a treat, go for unsweetened tea, low-fat milk or another healthy alternative to water, rather than something loaded with sugar.

 

4. Fill in missing food groups

 

Teens typically get enough carbohydrates and protein, but don’t eat all their fruits and veggies. It may be hard to get these food groups in at every meal, but aim for at least one serving every meal (or, if that doesn’t feel possible, every day). If you don’t like salad, go for carrots and celery dipped in hummus or add veggies to a whole wheat pita wrap.

 

5. Eat a balanced diet without completely denying yourself

 

Pizza may not be the most nutritious meal, but you don’t have to give it up completely! Try to balance one unhealthy thing you love to eat with a healthy option as well. Go for pizza loaded with veggies rather than sausage or pepperoni. If you grab a slice of pizza for lunch, eat a banana as well — then you will hit a serving of fruit AND satisfy your cravings.

 

6. Get active

 

We know this isn’t technically about what you eat, but getting physically active is such an important part of your health we threw it in anyways! When you break a sweat doing exercises like walking, jogging or dancing, you’re elevating your heart rate. This keeps your body and your mind healthy, and it can help boost your mood and make you feel better overall! Even if you can’t get the recommended 60 minutes of daily exercise in, just going for a 10 minute walk can make a huge difference.

If you’re interested in working out more, talk to your doctor or come see our nutritionist at the Mount Sinai Adolescent Health Center. If you’re in NYC, you can join our free Teen Fit program, designed with you in mind!

[csf ::: 09:00] [Commenti]
Share
  
Cerca
Tutte le mosche
Archivio Cronologico
chemist online