E’ sempre una gioia per me leggere quello che dice Carlo Giovanardi, sottosegretario alla presidenza del Consiglio e – incredibile solo a pensarsi – leader della autorevole formazione dei Popolari Liberali. Sì, lo so che la maggioranza di voi nemmeno sa dell’esistenza dei Popolari Liberali, ma la colpa è vostra che non vi informate. E allora vi informo io sull’attività di Carlo Giovanardi. Intervistato da Alessandra Arachi sui metodi anticoncezionali Carlo Giovanardi ha risposto che nel tecnicismo ognuno sceglie la sua strada. Alla richiesta del significato della parola “tecnicismo” Carlo Giovanardi ha spiegato che è la tecnica da usare per non far nascere un figlio: “Ognuno sceglie secondo coscienza”. Incalzato, Giovanardi ha dimostrato di ben conoscere i vari tecnicismi: “Quando ho seguito il corso prematrimoniale nella mia Chiesa, sono stati loro ad illustrarci i metodi per la contraccezione”. Alessandra Arachi non lo ha mollato: “Il Pontefice ha espressamente parlato di metodi naturali…” E Giovanardi: “I metodi naturali hanno forti margini di errore”. Il Pontefice è servito. Perché il Pontefice, dice Giovanardi, dà un’indicazione. “E’ come per i dieci comandamenti: sono tracce. Poi ci sono le deroghe”. Ma va? Ma allora così sono capaci tutti. Così all’inferno non ci va più nessuno. Vi immaginate l’assassino che si presenta in Paradiso? Viene fermato da San Pietro che gli dice: “Altolà. Settimo: non ammazzare”. “Ma no, dice l’assassino. Non lo sai? Era una traccia. Poi c’era la deroga. Me l’ha detto Giovanardi!”

[csf ::: 07:58] [Commenti]
Share