Ma valla a capire questa Stefania Prestigiacomo. Mi aveva commosso quando l’avevo scoperta favorevole ai diritti delle coppie di fatto. D’altra parte era sì o no ministro delle pari opportunità? Non bisogna concedere pari opportunità alle coppie omosessuali da secoli, e tuttora, discriminate? Io ci avevo creduto. Brava Stefania, mi ero detto, sfida un ambiente di centro destra dove gli omosessuali vengono visti con un certo fastidio. Coraggiosa. Impavida. Una vera donna. Ma poi il Vaticano attacca Prodi sulla questione del Patto di Solidarietà Civile e lei mi si fa scavalcare a sinistra da quel mangiatore di gay di Fini. Dice: “Colpa di Prodi se si è radicalizzato il confronto”. E cosa doveva fare Prodi? Lei piuttosto: sia chiara. Ieri era favorevole e oggi è contraria? Ieri opportunità pari e oggi dispari? Suvvia, non mi faccia la Pera.

[csf ::: 10:00] [Commenti]
Share