Continuano i drammatici sbarchi sulle coste della Puglia. La scorsa settimana è arrivato Qaboss Bin Said, il sultano dell’Oman, con moglie figli e un seguito di mille persone. Il folto gruppo non è stato avviato, come succede agli albanesi, ad un centro di prima accoglienza, bensì nei migliori alberghi delle coste pugliesi. Questo è sintomo di un cambio della politica italiana nei confronti degli extracomunitari. I mille sono arrivati a bordo di tre aerei e due yacht contenenti anche l’elicottero e le 20 mercedes del sultano. L’allegra brigada sarà ricevuta dal governatore Nichi Vendola. Sembra che il premier italiano Berlusconi abbia fatto notare la maggiore sobrietà dei suoi spostamenti estivi. Solo qualche vecchio socialista ha ricordato che quando si muovevano loro, per esempio per andare in Cina, erano molti più di mille. Mobilitato Google Earth che grazie ad alcune telecamere satellitari realizzerà la foto di gruppo.

[csf ::: 09:19] [Commenti]
Share