Il dibattito sui limiti della satira è una delle cose più noiose del mondo. Generalmente comincia così: “La satira deve essere libera per carità. Ma c’è un limite a tutto…” La stessa cosa succede col razzismo: “Io non sono razzista. Però…” O sui gay: “Ho un sacco di amici omosessuali, non ho niente contro di loro. Ma…” Adesso c’è una variante. La satira va bene, ma non deve esagerare, deve avere valori culturali e non deve colpire preti. Luigi Bobba della Margherita infatti sostiene: “Io non dico che non si può fare satira sul Pontefice. Ma con delicatezza e rispetto”. Lo stesso padre Georg, satireggiato, dice: “D’accordo la satira, ma non quando offende uomini di Chiesa”. Diritto canonico?

[csf ::: 08:16] [Commenti]
Share