La teologa collaboratrice del Manifesto commenta il ritorno in pubblico di Umberto Bossi e scrive che è evidente il suo decadimento fisico. Ma è comprensibile, scrive Adriana, perché “per errore, è stato curato da un medico. Serviva invece un veterinario”. Ecco che cosa succede quando i teologi vogliono fare gli spiritosi. Qualche giorno fa un canale satellitare della Rai ha rimandato in onda un pezzo satirico in cui Corrado Guzzanti faceva il verso a Bossi paragonandolo ad Hannibal the Cannibal. Era un pezzo comico che faceva ridere e Corrado di mestiere fa il satirico. Tutti scandalizzati. E Petruccioli addirittura ha chiesto scusa a nome della Rai. Ma se una teologa dice una orrenda cattiveria che non fa ridere nemmeno sotto tortura nessuno ha niente da dire. Se Petruccioli fosse spiritoso chiederebbe scusa anche a nome della Zarri.

[csf ::: 08:53] [Commenti]
Share