Un giorno Francesca Zenobi, la ragazza squillo che dice di non essere una ragazza squillo, dice solo di essersi intrattenuta all’Hotel Flora con l’onorevole Mele in cambio di soldi, un giorno convoca una conferenza stampa a Mogliano di Treviso e annuncia al mondo che aspetta un bambino. Due giorni dopo un giornalista del Corriere della Sera, Roberto Rizzo, la chiama al telefono e le chiede se dirà al suo fidanzato che è incinta. E Francesca: “Scusi, è una cosa privata, come fa a saperlo?” Strane donne frequentava l’onorevole Mele. Donne con una singolare idea della privacy. “Ma si rende conto?”, si lamenta la ragazza. “Il mio fidanzato lo saprà dai giornali prima che glielo dica io”. E così al giornalista non resta che chiedere cosa vorrà fare da grande. “La giornalista, l’ho sempre sognato”. Miracolosa congiunzione fra i due mestieri più vecchi del mondo.

[csf ::: 08:43] [Commenti]
Share