Più sono piccoli, più puntano sulle “grandi intese”. Sergio De Gregorio, senatore dipietrista per pochi giorni, ha dichiarato che lui non sta più di qua, ma non sta nemmeno di là. Perché lui vuole il grande centro. C’è da dire che se tutti quelli che dichiarano di volere il grande centro stessero nel grande centro ci sarebbe già un grandissimo centro. Vabbè. Resta da fare una pensata sul perché questa sua insana voglia di grandi intese il Sergione non l’abbia dichiarata anche agli elettori prima che andassero al voto. Forse per amore della privacy, De Gregorio ha preferito una certa riservatezza. E forse è anche per amore di questa riservatezza che dall’alto del suo quintale e passa Sergio ha detto: “vaste fasce delle forze armate guardano con attenzione il nostro progetto di grande centro”. Ma va? Piccoli golpisti crescono. Da De Lorenzo a De Gregorio.

[csf ::: 08:06] [Commenti]
Share